ItalianoEnglishFrenchEspanol

Il primo motore di ricerca italiano di spazi in coworking
logo coworkingfor
Naviga e prenota subito la tua scrivania!
lente

Inserisci il nome della città o localizza la tua posizione
spazio da condividere

IL LAVORO E I PROFESSIONISTI

L'idea del coworking nasce da un’esigenza condivisa che si trasforma in un nuovo modello di impresa. Vari professionisti di aree diverse, in uno stesso spazio fisico, danno il loro contributo per la nascita di un progetto comune. I cowoker, che siano parte integrante di un team oppure lavoratori autonomi, sono colleghi provenienti da vari settori che collaborano per il raggiungimento di obiettivi individuali o collettivi. Si tratta di un nuovo modo di concepire le diverse professionalità, all’interno di uno spazio condiviso. Lo scopo del coworker è continuare a lavorare in modo indipendente ai propri progetti ma, al tempo stesso, di interagire con i colleghi e promuovere lo scambio di idee, esperienze, capacità e contatti.

LA COLLABORAZIONE

Il modello del coworking è frutto di una sinergia tra diverse professionalità, in un luogo creativo, innovativo e aperto a nuove possibilità di business. È interazione, collaborazione, autonomia, accessibilità, impresa. Si muove negli stessi ambiti della “sharing economy” o “share knowledge”, secondo il modello open source ma con il bisogno di spazi per concretizzarsi. Diventa fonte di cooperazione, stabilisce nuove relazioni sociali, favorisce scambi di saperi, supera il modello individualista generando nuove opportunità di lavoro. La mission è promuovere il concetto di condivisione come strumento necessario a sviluppare pratiche partecipative, con effetti benefici sugli aspetti economici, sociali e ambientali del nostro paese.

LA FLESSIBILITÀ

Inseriti in un contesto di ufficio condiviso, i coworker non rinunciano alla loro autonomia lavorativa. Decidono liberamente dove, quando e per quanto tempo usufruire degli spazi condivisi. Una flessibilità che è economicamente vantaggiosa anche per chi - in modo occasionale - necessita di una scrivania, una postazione, una sala riunioni, senza per questo dover sostenere l’onere di un affitto mensile. Una soluzione in grado di rispondere a modalità lavorative in rapida trasformazione, con esigenze di organizzazione del tempo e dello spazio sempre meno statiche e passive, che seguono un nuovo modello economico.

L'AMBIENTE

La condivisione genera scambio di beni e servizi, com-partecipazione all'uso di risorse che influiscono sui consumi e sulla qualità del nostro ambiente. Condividere gli stessi beni e servizi, diventa importante per tutelare le risorse energetiche e ambientali del nostro pianeta. Partendo dall’obiettivo del risparmio economico, e quindi ottimizzare i costi e gli spazi condividendoli, si contribuisce alla sostenibilità sociale alimentando il modello di “green economy”. lI coworking sfrutta inoltre le potenzialità del modello “glocal”: da un lato il radicamento del lavoro nel territorio e la ricerca di un rapporto umano col vicino di scrivania; dall'altro, la complementare possibilità di collaborare in rete con professionisti di tutto il mondo, generando idee che non risentono del vincolo fisico della distanza e si attuano nel contesto di una condivisione reciproca.